Anno 2013

 Una settimana insieme per unire simbolicamente l’Italia

Sabato
Arrivo e visita di Catania, Aci Castello e Aci Trezza. – Proiezione dvd  genesi dell’Etna.

Domenica 7
Salita all’area sommitale dell’Etna  e rientro dal canalone della Montagnola.

Lunedì 8
Visita di Siracusa e Riserva Naturale Orientata di Vendicari con bagno a mare

Martedì 9
Sentiero Natura Monte Nero e Grotta del Gelo.

Mercoledì 10
Gurne dell’Alcantara e discesa alle gole con bagno.

Giovedì 11
Lapide Malerba, Valle del Bove, Sentiero dei Faggi e Acqua Rocca degli Zappini.

Venerdì 12
Castelmola, Taormina  e discesa all’Isola Bella con bagno a mare.

Sabato 13
Visita della  Grotta dei  Tre Livelli.

Domenica 14
Partenza

Gli Accompagnatori si riservano la facoltà di variare le mete in base alle condizioni meteo o quando lo ritengano necessario per la sicurezza di tutti i ragazzi.

La nostra base sarà a Milo
Situata a 720 m. sul livello del mare, fa parte dei comuni del Parco dell’Etna, con i suoi 1.050 abitanti, detti milesi, è tra i comuni della provincia di Catania, il meno popoloso. L’origine del nome Milo sembra provenga dal greco e significa “nero” come il colore dell’acqua che attraversando la nera pietra lavica ne prendeva la colorazione sgorgando poi da una sorgente nel territorio di Milo. Milo diventa comune nel 1955 quando viene staccato da quello di S. Alfio, ma le sue origini risalgono al 1340 quando il duca Giovanni d’Aragona fece costruire tra i boschi di Milo una chiesetta dedicata a Sant’Andrea e il relativo feudo. Milo è frequentata da turisti specie nel periodo estivo per l’abitato circondato da boschi e per il fresco clima, proprio per queste caratteristiche alcuni tra i più popolari cantanti italiani fra i quali Lucio Dalla, Franco Battiato e Carmen Consoli hanno casa a Milo. Da vedere è la chiesa di Sant’Andrea patrono della città, oltre alla splendido panorama che il belvedere offre. L’economia del paese si basa sull’agricoltura e in particolare alla coltivazione dell’uva, oltre che dal commercio del legname e dal turismo.

parco_delletna 28464_28465